Livorno Città diversa

Riprendiamoci Livorno, diversamente dal solito

Commissione su Vaccinazioni

La commissione prevista per domani 12/4/2016 alle ore 15:30 è stata rimandata.

Vi terremo aggiornati

ZTL e ZSC

CANNITO – LE PROPOSTE DI MODIFICA DELLA PREVISIONE DI PAGAMENTO PER CONTRASSEGNI AUTO PER ZTL E ZSC

Nota stampa di Città Diversa – DISSENNATI BALZELLI SUI CONTRASSEGNI AUTO ZTL E ZSC: ALTRO CHE PROVVEDIMENTI SUL TRAFFICO!

I pesanti balzelli annunciati dal Sindaco e materializzati nella bozza di bilancio preventivo 2016 per i contrassegni auto nelle ZTL e nelle ZSC del Centro cittadino, checché ne dica l’Amministrazione Comunale, sono un iniquo e discriminatorio provvedimento per fare cassa. Ma tale provvedimento comporta anche ulteriori conseguenze negative: isola ancora di più il Centro dal resto della Città, slegandolo da una visione generale e da un nuovo piano del traffico e della sosta che non arriva mai né fa una scelta coerente di mobilità, e diventa di fatto un ulteriore favore alla grande distribuzione commerciale finendo per uccidere commercio e altre attività di queste zone senza alcun provvedimento compensativo.
Con la nostra proposta di emendamento al bilancio introduciamo tre modifiche:

  1. il contrassegno GRATUITO PER LA PRIMA AUTO DEI RESIDENTI in dette zone;
  2. la rivisitazione al ribasso del provvedimento in discussione per chi vi lavora o vi svolge attività assistenziali;
  3. l’inibizione della richiesta di conguagli a chi ha rinnovato il contrassegno prima dell’approvazione del bilancio che introduce tale modifica per inopportunità giuridico-amministrativa.

ECCO LE PROPOSTE DI MODIFICA DEL NOSTRO CAPOGRUPPO IN CONSIGLIO COMUNALE MARCO CANNITO

EMENDAMENTO MODIFICATIVO – BILANCIO PREVENTIVO 2016 – CONTRASSEGNI AUTO A PAGAMENTO ZTL E ZSC

  1. Completa gratuità per la prima auto dei residenti in tutte le zone ZTL e ZSC
  2. Dimezzamento degli aumenti previsti per chi lavora o presta assistenza in dette zone
  3. Nessuna richiesta di conguaglio per chi ha rinnovato i contrassegni prima dell’approvazione del bilancio preventivo

Copertura finanziaria: recuperare la minore entrata con il decurtamento di pari importo per le indennità e i rimborsi spese degli Amministratori della Giunta Comunale in uscita.

 

REFERENDUM 17 APRILE 2016

Referendum 17 aprile 2016 - perché è meglio votare "SI"REFERENDUM 17 APRILE
Città Diversa si schiera.
UN SI’ PER DIRE NO
Perché si possa esprimere una scelta attraverso un quesito referendario e quindi di ANDARE AL VOTO, qualunque possa essere la propria opinione.
Per stimolare i cittadini a confrontarsi e discutere, mentre la “partitica” non sembra voler favorire questa dinamica.
Per evidenziare che uno strumento altamente democratico come un referendum, ha  bisogno di essere rimodulato e reso più credibile e “competitivo”, specialmente nel fattore quorum, che dà modo a chi solitamente sa di perdere di usufruire della purtroppo cospicua massa di cittadini non votanti per disinteresse, sdegno o ignoranza e quindi svilire la competizione di idee, rendendo i risultati finali non rispecchianti totalmente il volere della maggioranza attiva.
Per esprimere un SI’, non per istanze ideologiche o aprioristicamente di parte, ma per una convinzione di opportunità.

Certi che il futuro dovrà indirizzarsi inevitabilmente verso le energie rinnovabili e pulite di cui in particolare l’Italia è ricchissima e considerando che italicamente poco viene fatto per sfruttare queste opportunità, mentre molto viene concesso ed elargito per continuare a privilegiare le fonti non rinnovabili ed inquinanti. Appunto: le trivellazioni in mare entro le 12 miglia.

Coscienti che le transizioni economiche, sociali e tecnologiche hanno bisogno di tempi medio-lunghi e la dipendenza dagli idrocarburi si protrarrà di conseguenza, Città Diversa sollecita un convinto SI sulla scheda referendaria che vuole significare :

quando SARA’ OPERATIVO ED EVIDENTE IL MASSIMO IMPEGNO DELLE ISTITUZIONI DI GOVERNO NELLA RICONVERSIONE ENERGETICA, NEL PROGRAMMARE E SOSTENERE PER IL FUTURO UNO SVILUPPO PULITO E NON INQUINANTE, allora e solo allora, come ultimissima disperata istanza, si potrà pensare a trivellare ulteriormente un patrimonio naturalistico come l’Italia . Non prima.

Rimandata V^ commissione – 12.4.2016 alle 15.30

Rimandata Convocazione V^ commissione IN COMUNE – martedì 12.4.2016 ORE 15.30 x ATTO CANNITO-VACCINAZIONI

INTERPELLANZA URGENTE – “TANTI DUBBI SULLE VACCINAZIONI CONTRO LA MENINGITE”

In riferimento a numerosi dubbi sollevati sulle vaccinazioni contro il meningococco e sulla reale funzionalità della campagna vaccinale, Città Diversa chiede al Sindaco di Livorno, in quanto prima Autorità locale della salute cittadina e Presidente Conferenza dei Sindaci dell’area livornese, e suo tramite a Regione Toscana e Asl Toscana NordOvest, quanto segue:

  1. Perché è stato organizzato un incontro sulle problematiche in oggetto per l’area sanitaria di Cecina e non anche a Livorno, come se quest’ultima sia una cittadina secondaria.
  2. Se risponde al vero che solo la fascia di popolazione tra gli 11 e i 20 anni riceve la vaccinazione quadrivalente (C, A, W135, Y), mentre gli altri solo la monovalente C. E che per la fascia dai 45 anni in su essendo a pagamento, molti evitano di sottoporvisi? E che comunque non viene effettuata la vaccinazione B per i bambini.
  3. Non essendo fatta, come si dice in gergo tecnico, la vaccinazione “a gregge”, quale sicurezza c’è che la vaccinazione abbia veramente effetto e che la meningite non si diffonda.
  4. Se risponde al vero che i vaccini non vengono acquistati attraverso l’ESTAR come dovrebbe essere normale. E se sì, attraverso quali canali?

Cons. Marco Cannito
Capogruppo di Città Diversa
Consiglio Comunale Livorno